Adrian Paci. The Guardian

    L’esposizione, che presenta un importante nucleo di opere, tra fotografie, video, sculture, mosaici che appartengono a diversi periodi dell’attività dell’artista, accompagna il Chiostro d’Estate, l’iniziativa con un ricco calendario di concerti, spettacoli teatrali e conversazioni d’arte.

    È stata prorogata fino al 1° ottobre 2017, al Complesso Museale “Chiostri di Sant’Eustorgio” di Milano, la personale diAdrian Paci, dal titolo The Guardians.

    La mostra, visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 18 (la biglietteria chiude alle ore 17.30), è curata da Gabi Scardi, e coinvolge luoghi di particolare fascino e di straordinaria importanza storica, come il Cimitero Paleocristiano e la Cappella Portinari in sant’Eustorgio e la Sala dell’Arciconfraternita del Museo Diocesano.

    Il percorso espositivo, che presenta un importante nucleo di opere, tra fotografie, video, sculture, mosaici in grado di analizzare i diversi periodi creativi dell’artista, prende il via con alcune opere in cui l’artista utilizza la fotografia, come il dittico The Line, o come The Encounter, e prosegue con il recente video My song in your kitchen. Tra i lavori esposti si troverà anche la scultura Home to go,in cui Paci si ritrae come una sorta di viandante, spoglio di tutto, che si carica sulle spalle il tetto di una casa.

    La Cappella Portinari accoglie Klodi, video-ritratto di un uomo sradicato, costretto a vagare per anni, in un periplo drammatico e assurdo, la cui conclusione è ignota, e Brothers, un mosaico realizzato a partire dal frammento di un filmato d’archivio.

    Nel Cimitero Paleocristiano sono invece presentate due lavori con cui Paci rilegge la storia del proprio paese evocando il dramma della dittatura, che serrò a lungo l’Albania rispetto all’esterno e tentò di soffocarla internamente mettendo al bando ogni libertà, comprese quelle di espressione e di fede.

    Negli spazi del Museo Diocesano “Carlo Maria Martini” s’incontra il videoRasha, opera sulla complessità del racconto e su come l'esperienza vissuta possa essere trasmessa non solo verbalmente, ma anche attraverso il linguaggio del corpo.

    La rassegna accompagna, per tutta la bella stagione Il Chiostro d’Estate, l’iniziativa che presenta fino al 30 settembre, un ricco calendario di eventi che spaziano dalla musica al teatro, all’arte.

    Nei weekend d’estate, uno dei luoghi più affascinanti della città si trasforma in un palcoscenico pronto ad accogliere, dalle 21.00, i concerti di Il Chiostro d’Estate. Musica in un luogo d’incanto, a cura di Chiostro Bistrot per la direzione di Francesco Lucianò (Cicco Simonetta).

    Ingresso: 10 € (concerto + drink); 20 € (concerto + cena + drink).

     

    Sguardi su Milano sarà il titolo del ciclo di due spettacoli teatrali, a cura del Teatro de Gli Incamminati e delle conversazioni d’arte tenute da artisti, storici e critici d’arte.

    Il primo appuntamento con il teatro sarà mercoledì 12 luglio, alle 21.00, con Milano è una cozza di Luca Doninelli con Valerio Buongiorno e musica dal vivo di Gabriele Bernardi.

    Mercoledì 26 luglio, alle 21.00, sarà il turno di Inseguendo l’acqua. Leonardo a Milano di e con Andrea Carabelli, accompagnato dalle elaborazioni video e musiche di Ivano Conti.

    Ingresso: 10 € (spettacolo + drink); 20 € (spettacolo + cena + drink).

     

    Come alcuni grandi artisti "forestieri" hanno guardato la nostra città e come sono intervenuti, con la loro geniale creatività e la loro visione per trasformarla, sono due quesiti cui si risponderà nella serie di conversazioni (ingresso gratuito) inaugurate,martedì 4 luglio, alle 21.00, da Marco Carminati che parlerà de Lo sguardo di Leonardo su Milano, cui farà da contraltareGiuseppe Frangi - mercoledì 19 luglio, alle 21.00 - che riferirà de Lo sguardo di Bramante su Milano.

    Sguardi su Milano proseguirà mercoledì 13 settembre, alle ore 21.00, con Francesca Bonazzoli, giornalista del Corriere della Sera, che dialogherà dello Sguardo di Maurizio Cattelan su Milano. Il ciclo si chiuderà, mercoledì 27 settembre, alle ore 21.00, con Massimo Recalcati che, con Giovanni Frangi e Alessandro Papetti, discuterà del suo ultimo libro Il mistero delle cose. Nove ritratti di artisti (Feltrinelli 2016).

     

    ADRIAN PACI. The Guardians

    Milano, Complesso Museale “Chiostri di Sant’Eustorgio” (ingresso da piazza Sant’Eustorgio 3)

    Prorogata fino al 1° ottobre 2017

     

    Orari mostra:  tutti i giorni, dalle 10 alle 18 (la biglietteria chiude alle ore 17.30)

     

    Biglietti (Mostra + Museo Diocesano + Museo di Sant’Eustorgio e Cappella Portinari):

    Intero: € 6,00; Ridotto individuale: € 4,00; Ridotto gruppi adulti (parrocchie incluse, almeno 15 persone): € 4,00; Ridotto scuole e oratori: € 3,00.

     

    Informazioni: tel. 02.89420019; info.biglietteria@museodiocesano.it

    IL CHIOSTRO D’ESTATE

    Milano, Museo Diocesano Carlo Maria Martini (Corso di Porta Ticinese, 95)

    Fino al 30 settembre 2017

     

    Orari: iniziative nel Chiostro 21.00

     

    Ingresso:

    10 Euro (compreso drink)

    20 Euro (compresa cena e drink)

    gratuito per le conferenze

     

    Per informazioni:

    tel. 02.89420019; info@museodiocesano.it

    www.museodiocesano.it

     

    Chiostro Bistrot

    Aperto dalle 10.00 alle 23.00 / da martedì a domenica

    Info e prenotazioni: Press & PR - Eleonora Ghigi  +39 3402763001 / info@chiostrobistrot.it

    Facebook: Chiostro Bistrot / Instagram: chiostrobistrot /#ChiostroBistrot


A.M.E.I. Sede legale Pisa, P.zza Duomo n.17 - sede operativa: C/O Museo Diocesano Tridentino, P.zza Duomo 18, 38122 TRENTO
Tel.:0461 234419 / Fax: 0461 260133 / Email: info@amei.info
Copyright 2010 - A.M.E.I. Associazione Musei Ecclesiastici Italiani- tutti i diritti riservati