Sede

    Il Complesso della Cattedrale di Savona comprende quattro monumenti di interesse: la Basilica, il Chiostro, la Cappella Sistina e il Palazzo vescovile. La Basilica, dedicata a N.S. Assunta, fu terminata nel 1605 per sostituire l'antica sul promontorio del Priamàr che fu demolita per la costruzione della fortezza genovese. La "nuova" Cattedrale sorge sul luogo occupato, in precedenza, dalla duecentesca chiesa conventuale di San Francesco. Il monumento fu arricchito di opere d'arte e decorazioni nel corso dei secoli per concludersi con la realizzazione della facciata marmorea (1887) progettata dall'architetto perugino Guglielmo Calderini. Il Museo del Tesoro trova spazio nell'antica masseria. Conserva argenti medioevali e dipinti su tavola quattrocenteschi. La Cattedrale è affiancata sul lato destro dal chiostro e dalla Cappella Sistina (fine XV secolo), architetture già annesse al convento francescano. La Cappella fu costruita per volontà di Papa Sisto IV in forme rinascimentali e conserva la tomba dei genitori. Alla fine del XVIII secolo l'ultimo discendente della famiglia Della Rovere, per rimediare allo stato di abbandono nel quale si trovava la cappella, la trasformò in un ambiente rococò con stucchi policromi e figure aggettanti. Il convento francescano, in seguito alla costruzione della Cattedrale divenne la sede dell'episcopio. I primi lavori di adattamento furono avviati nel 1589. Gli interventi più importanti furono compiuti nel 1787 dal Vescovo Domenico Gentile che ristrutturò il palazzo e realizzò il prospetto sulla Piazza del Vescovato con lo scalone monumentale. All'interno del Palazzo fu ospitato, prigioniero di Napoleone, Papa Pio VII.


A.M.E.I. Sede legale Pisa, P.zza Duomo n.17 - sede operativa: C/O Museo Diocesano Tridentino, P.zza Duomo 18, 38122 TRENTO
Tel.:0461 234419 / Fax: 0461 260133 / Email: info@amei.info
Copyright 2010 - A.M.E.I. Associazione Musei Ecclesiastici Italiani- tutti i diritti riservati