Giornate AMEI

    GIORNATE AMEI V EDIZIONE - SE SCAMBIO CAMBIO

    Anche per il 2017, AMEI invita i propri soci (e non solo) a prendere parte alla V edizione delle Giornate Nazionali dei Musei Ecclesiastici, che si terranno il 21 e il 22 ottobre.

    Nel corso della manifestazione (giunta alla V edizione) i musei sono invitati ad assicurare l'ingresso gratuito o ridotto al pubblico e ad attivare iniziative di vario tipo (visite guidate, conferenze, spettacoli, concerti) per far conoscere la nostra realtà e le nostre collezioni museali. 
    Anche quest'anno lo slogan che caratterizzerà la manifestazione è
    SE SCAMBIO, CAMBIO. Il concetto di ‘scambio' rimanda ad un’idea di apertura, alla capacità di confronto e dialogo con chi è diverso da noi. Lo scambio fa crescere, produce cambiamento: dunque, per i nostri musei lavorare sul concetto di ‘scambio’ significare lanciare un messaggio forte alla società, sempre meno disposta a stabilire relazioni con l’altro da sé, comunque inteso.

    Come si effettua lo scambio? Ciascun museo può declinare a suo modo la formula dello scambio. Ad esempio:

    • scambio di opere d’arte tra Musei ecclesiastici di differente località finalizzato a porre a confronto produzioni artistiche diverse
    • scambio di opere tra il ME e uno o più musei di altra tipologia presenti sul proprio territorio
    • scambio/confronto tra opere antiche e opere contemporanee sia tra ME che tra ME e musei di altra tipologia
    • scambio di opere tra ME e musei missionari o demoantropologici per fa dialogare culture diverse
    • scambio di oggetti legati alla liturgia cristiana con altri provenienti da luoghi di culto di altre religioni
    • scambio di pubblici (il pubblico del ME va in visita ad un altro museo e viceversa)
    • scambio di immagini, foto, video, libri, letture animate, racconti, parole, musica, cibo …)
    • mercatini del baratto: chi ha qualcosa da scambiare (oggetti ma anche tempo da mettere a disposizione di altri) potrebbe allestire in museo una propria bancarella
    • altri sguardi sul patrimonio museale: i musei potrebbero programmare incontri con persone di altra fede e cultura finalizzati ad un confronto intorno alla lettura delle opere, nell’ottima di un patrimonio costantemente ricreato nei suoi significati, attraverso uno ‘scambio’ tra il nostro ‘sguardo’ con quello dell’‘altro.
    • Una forma di scambio che tutti i musei possono condividere consiste nel chiedere ai visitatori di portare prodotti alimentari non deperibili in cambio dell’ingresso gratuito o di un piccolo dono (una cartolina, una guida, un gadget …). I prodotti alimentari raccolti verranno destinati ad un’organizzazione certificata (Caritas o altro) che si occuperà di destinarli. 
    Sarebbe importante che nelle Giornate dei Musei Ecclesiastici ciascun museo focalizzasse l’attenzione sul patrimonio di arte sacra e sui musei delle zone terremotate. Una forma di scambio potrebbe consistere nel programmare un viaggio organizzato, ideato in collaborazione con chi opera nei musei delle Marche o dell’Umbria. 


    Si raccomanda a tutti i musei aderenti una programmazione in tempo utile, così da poter comunicare conlargo anticipo quali saranno le iniziative su tutti i canali AMEI.
    Qui trovate il modulo per l'adesione all'iniziativa da scaricare e inviare a info@amei.info.

     Modulo adesione Giornate AMEI 2017

     Giornate AMEI 2017 - Materiali Promozione Evento

     Giornate AMEI 2017 - Materiali Promozione Evento Modificabili

    Vi aspettiamo numerosi e creativi!

    SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva

A.M.E.I. Sede legale Pisa, P.zza Duomo n.17 - sede operativa: C/O Museo Diocesano Tridentino, P.zza Duomo 18, 38122 TRENTO
Tel.:0461 234419 / Fax: 0461 260133 / Email: info@amei.info
Copyright 2010 - A.M.E.I. Associazione Musei Ecclesiastici Italiani- tutti i diritti riservati