L'associazione

    L’ASSOCIAZIONE MUSEI ECCLESIASTICI ITALIANI (AMEI) nasce nel 1996 allo scopo di stabilire un coordinamento tra le molte realtà museali ecclesiastiche, grandi e piccole, presenti in Italia.
    L’associazione nasce negli stessi anni in cui la CEI istituisce l’Ufficio Nazionale per i Beni Culturali Ecclesiastici e avvia l’Inventario dei beni artistici e storici delle diocesi italiane.
    Negli anni Novanta si assiste inoltre alla crescita esponenziale dei musei diocesani, passati dai 37 censiti nel 1971 ai 105 rilevati nel 1997. Di qui l’esigenza di creare una struttura di raccordo, capace di porre in dialogo musei appartenenti a enti ecclesiastici diversi (diocesi, parrocchie, Opere e Fabbricerie, comunità monastiche e ordini religiosi, Capitoli delle cattedrali, confraternite, Seminari…), accomunati da una medesima mission: documentare “visibilmente il percorso fatto lungo i secoli dalla Chiesa nel culto, nella catechesi, nella cultura e nella carità” (Lettera circolare sulla funziona pastorale dei musei ecclesiastici, 2001).

    Fin dalla sua fondazione, AMEI:
    - ha promosso un’indagine conoscitiva finalizzata a identificare numero e distribuzione territoriale dei musei ecclesiastici;
    - ha inteso mettere a fuoco le problematiche comuni, con l’obiettivo di definire linee guida utili nella gestione e nelle attività dei singoli istituti;
    - ha offerto ai propri associati proficue occasioni di confronto, attraverso l’organizzazione di convegni a cadenza biennale. I temi affrontati hanno riguardato l’identità e la governance di queste istituzioni, la loro gestione, gli standard museali, la comunicazione e l’educazione museale, l’allestimento, l’attivazione di reti e sistemi, la sfida dei musei di fronte al contemporaneo;
    - ha inoltre attivato, in collaborazione con la Cei, corsi di formazione per i responsabili dei musei diocesani, candidati a fungere da punto di riferimento per realtà meno strutturate.

    AMEI svolge dunque un’azione di tutoraggio, collegamento e supporto per  musei ecclesiastici e religiosi (iscritti e non) e accompagna il percorso dei propri associati fornendo strumenti di crescita, occasioni di formazione e di confronto. Opera per far comprendere le potenzialità, il ruolo "strategico" dei musei ecclesiastici e del patrimonio che essi conservano o al quale rimandano.

    Amei è un’associazione di volontari: ciascun iscritto offre il proprio contributo  a titolo di puro volontariato, per il perseguimento degli obiettivi comuni.

     


A.M.E.I. Sede legale Pisa, P.zza Duomo n.17 - sede operativa: C/O Museo Diocesano Tridentino, P.zza Duomo 18, 38122 TRENTO
Tel.:0461 234419 / Fax: 0461 260133 / Email: info@amei.info
Copyright 2010 - A.M.E.I. Associazione Musei Ecclesiastici Italiani- tutti i diritti riservati