Storia


    Il Museo Diocesano fu fondato da Mons. Antonio Cappelli, che era stato fin dal 1923 anche direttore del Museo Civico e della Biblioteca Chelliana.
    Il Museo fu inaugurato il 9 agosto 1933, in occasione delle festività di S. Lorenzo, patrono della città e nel corso delle celebrazioni del VII centenario della visita di Papa Innocenzo II a Grosseto. L'inaugurazione avvenne alla  presenza del nuovo vescovo Paolo Galeazzi, ma anche dell'arcivescovo di Siena Gustavo Matteoni, presule di Grosseto fino all'anno prima. La sede,  tre ampie sale illuminate da lucernari,  era stata costruita sopraelevando la Sacrestia del Duomo. Le sale contenevano opere e oggetti liturgici provenienti dal Duomo e dalle chiese cittadine, ma anche numerosi dipinti acquistati da mons. Cappelli.
    Il Museo Diocesano restò aperto fino al 1939. Alla morte di Mons. Cappelli fu chiuso e sigillato,  ma la guerra e le conseguenti distruzioni fecero in seguito passare in secondo piano la questione la riapertura. Il Museo  fu colpito dalle bombe dell'incursione aerea del 29 novembre del 1943 e subì danni e spoliazioni. Le opere furono ricoverate in parte a Siena e in parte a Istia d'Ombrone dove il parroco,  don Omero Mugniani, le custodì fino alla fine della guerra.
    Il Museo Diocesano poté riaprire nel 1961 nella vecchia sede, ma in una situazione piuttosto precaria riguardo alla sicurezza delle opere. Seguirono anni di sforzi congiunti del Comune e della Diocesi che condussero a un importante risultato: nel 1975 il Vescovo con il Capitolo della Cattedrale, la Soprintendenza ai Beni Artistici e il Comune trovarono un accordo per il deposito e l'esposizione delle opere di arte sacra della Diocesi all'interno della stessa sede che avrebbe ospitato il Museo Archeologico. L'affidamento della collezione diocesana al Comune fu regolata da una convenzione tuttora rinnovata periodicamente. Nel 1999 l'allestimento è stato totalmente rinnovato e molte opere sono state aggiunte al nucleo espositivo originario.


A.M.E.I. Sede legale Pisa, P.zza Duomo n.17 - sede operativa: C/O Museo Diocesano Tridentino, P.zza Duomo 18, 38122 TRENTO
Tel.:0461 234419 / Fax: 0461 260133 / Email: info@amei.info
Copyright 2010 - A.M.E.I. Associazione Musei Ecclesiastici Italiani- tutti i diritti riservati